Chiedi alla luna senza implorare!

La richiesta di desideri alla luna nella persona media suona più o meno così: “Luna ti prego, fammi passare questo esame – Fà che mio padre mantenga il suo lavoro – fà che io trovi marito, che mia madre guarisca dalla sua malattia”… Il tono? Lamentoso. Le parole? Mandano il messaggio PENSACI TU PERCHE’ IO NON CI RIESCO. La sensazione: di impotenza e MANCANZA.

Adesso ti dico come rivoluzionare il tuo modo di rivolgerti alla luna  per ottenere dei risultati e soprattutto per fare in modo che gli esseri di Luce (Dio, Angeli, Arcangeli, meglio che mai l’Arcangelo Haniel, il custode della luna) ti diano un valido aiuto.

La preghiera/intenzione è una collaborazione creativa fra i tuoi desideri, la tua visione e il potere creativo dell’Universo.

Punto uno: prega con certezza che quello che chiedi ti sarà dato. Se vuoi passare l’esame pregando Haniel e la luna di aiutarti usa più o meno queste parole: Haniel aiutami a studiare in modo da superare l’esame, a fare del mio meglio sia durante lo studio che durante l’esame, per ottenere un voto che si avvicini al 30. Dammi energia, voglia di fare, disciplina, impegno mirato. Grazie!

Usa un tono di fiducia. Visualizza il tuo voto di esame. Visualizza la luce d’amore che Haniel ti invia per suggellare e benedire la tua intenzione di STUDIARE appositamente per quello scopo. Con una preghiera come questa tu sei parte attiva, non ti affidi solo alla luna perché senza lo studio boccerai! Otterrai ciò che chiedi perché TU collabori con Haniel e la luna ad ottenere quanto chiedi.

cu

Punto due: prega per te prima che per altri. Pregare per altri va bene solo se hai il loro permesso. Tu non sai qual è il loro vero desiderio! Ad esempio se qualcuno ha una malattia grave potrebbe inconsciamente voler morire e se tu preghi per la sua salvezza interferisci con la volontà della sua anima. Puoi pregare per altri senza il loro permesso solo per mandare loro amore incondizionato e chiedere una guarigione nel grembo materno.

Punto tre: manda la tua preghiera a partire dal centro del cuore.

E’ da qui che deve nascere la vera preghiera, non dalla testa! Sperimenta subito questo tipo di preghiera: mentre pronunci le parole senti che provengono dal cuore, sentilo, è così! Mentre senti che viene dal cuore sai che sarà esaudita! magari non si realizzerà all’istante, ma si manifesterà per te, quando meno te lo aspetti.

Punto quattro. Evita di pregare per piccolezze, PREGA IN GRANDE. Ci vuole la stessa fiducia per ottenere di passare un esame che per ottenere relazioni corrisposte, soddisfacenti, amorevoli. O per ottenere un’immensa ricchezza, intuizione, gioia, salute perfetta, fede smisurata. Prega per esprimere preghiere sempre più potenti ed efficaci, per compiere miracoli per te e per altre persone… Prega in grande già che ci credi.

Punto cinque: lascia che la tua preghiera sia raccolta dalla luna, distaccandoti da essa. Una volta formulata sorridi, fai un respiro profondo e mentre espiri immaginala mentre sale verso il cielo, LASCIALA ANDARE! Ascolta il tuo cuore e renditi conto che la preghiera non è più lì ma è stata raccolta da Haniel o da qualunque essere luminoso a cui ti sei rivolto, e la luna col suo magnetismo crescente l’amplificherà.

E per finire ti do un valido motivo per cui pregare: prega per acquisire gioia, amore e gratitudine. Senti nel cuore che queste qualità fanno già parte di te, basta solo che ti ricordi di allenarle. Prega affinché come un muscolo tu pratichi giornalmente la gioia, l’amore e la gratitudine, permettendo a queste 3 qualità di entrare nella tua vita. Rendi gioiosa la tua preghiera, illuminala con la tua intenzione, irradiala di fiducia smisurata e osservala: è già realizzata, fa già parte di te.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *